• italian
  • english

ArtCodex atelier del codice miniato

Libro d'Ore di Maria Stuarda

Ms.62
Biblioteca Classense di Ravenna
biblioteca Classense di Ravenna

Biblioteca
Classense

Presentazione video del volume

Un codice regale: La suggestione del nome di "Maria Stuarda Regina di Scozia" che compare sulla prima carta di guardia lega il manoscritto conservato presso la Biblioteca Classense di Ravenna ad una tra le più affascinanti e drammatiche figure femminili dell'Europa del Cinquecento.
Un libro d'ore ricco ed elegante L'elegante codicetto, che contiene i vari Uffici liturgici riuniti sotto il nome convenzionale di libro d'ore dedicato alla Madonna, si compone di 179 fogli in pergamena di altissima qualità, fine e delicata. La scrittura chiara ed elegante del testo in latino si unisce alla raffinata decorazione, concentrata nelle dodici carte del calendario che illustrano i mesi e nelle ricche pagine che segnalano le più importanti partizioni del testo, individuandone l'inizio.
Le opere dell'uomo nei giorni del calendario: Seguendo una tradizione collaudata, le scene del calendario si ispirano alle opere dell'uomo caratteristiche delle stagioni dell'anno; si distinguono, però, per la maniera vivace e realistica di rappresentare il lavoro dei campi, i momenti conviviali, la vita sociale, le attività del mercante e dell'artigiano, come in un album di fotografie.
L'esperienza e l'eleganza dei fiamminghi nelle 41 carte miniate: Curato in tutti i dettagli, elegante nella impaginazione, raffinato nell'impianto, il manoscritto appare come un prodotto di notevole fattura, uscito da una bottega esperta e ben organizzata, che utilizza con disinvoltura un linguaggio espressivo maturo e collaudato, ormai agli inizi del XVI secolo. Le numerose iniziali decorate a motivi vegetali e persino le letterine di piccole dimensioni si presentano ricche e preziose.
Tuttavia è nelle pagine più impegnative che si rivela la qualità della raffinata mano che ha dipinto tutte le grandi miniature e ha orchestrato i bordi, molti dei quali in sorprendenti effetti di trompe-l'oeil.
Il modo di rappresentare i personaggi della scena sacra con forti toni espressivi, l'attenzione al dettaglio, un uso mirabile della prospettiva e degli illusionismi spaziali, che costruiscono arditi sfondi architettonici e ampie vedute paesistiche, confermano la qualità delle botteghe fiamminghe, specializzate in questo tipo di produzione e giustamente famose.
Un corredo illustrativo sontuoso: L'occhio del lettore viene conquistato dallo straordinario repertorio di fiori, frutti, insetti, uccelli, che popolano le bordure marginali, realizzato con estrema attenzione, cura ossessiva al dettaglio e all'adesione alla realtà, senza tuttavia dimenticare il legame simbolico e allegorico che unisce l'universo vivente alla liturgia. La complessa trama dei rapporti tra fede e natura si dispiegano nelle ali frementi delle farfalle, nel bruco che salta, nelle fragole succose; ci si può divertire a riconoscere le specie dei fiori e delle bestie perché il pittore le ha riprodotte alla perfezione ma nel mondo si troverà l'impronta di Dio.
 
E' suggestivo immaginare che anche una regina può aver provato le nostre stesse emozioni pregando con in mano queste luminose pagine.

Caratteristiche del facsimile

  • Riproduzione integrale in oro zecchino 23Kt su cartaPergamena® del codice realizzata da l'Atelier del Codice Miniato ArtCodex®
  • Volume di formato cm 7x10,1
  • nr. Carte miniate 41 a tutta pagina, numerose iniziali in oro

La lamina color oro

La decorazione in oro, resa con il sistema brevettato ArtCodex® di stesura della lamina color oro, si presenta in rilievo come nel codice originale, come se avesse subito l'azione del tempo.
Ogni dettaglio viene riprodotto fedelmente, dalle lavorazioni a bulino ai disegni sull'oro, dall'oro polvere steso a pennello alla doratura con foglia oro: lo splendido effetto ottenuto è quello di un'armonica fusione cromatica tra i particolari in oro e i brillanti elementi iconografici delle miniature.

Legatura e copertina

Il processo di legatura dei codici viene realizzato utilizzando le consuetudini delle antiche legatorie artigianali. Le lavorazioni, eseguite in botteghe manifatturiere che ancora conservano l'antico torchio manuale, corrispondono alla cucitura a mano del capitello e dei fogli, nell'assoluto rispetto della profilatura delle pagine del manoscritto. Infine, la copertina viene riprodotta in facsimile rispettando rigorosamente tutte le caratteristiche dell'originale: ogni lavorazione viene eseguita a mano, rispettando la fogliazione del codice e utilizzando i materiali dell'epoca.

La cartaPergamena®

Il tipo di carta pergamenata impiegata, la cui peculiarità garantisce che ogni singolo foglio sia uguale all'originale, viene prodotta da una cartiera di fiducia: la cartaPergamena, in seguito ad un trattamento di "invecchiamento", ricrea lo stesso effetto di movimento che il trascorrere del tempo ha provocato sull'originale. Il colore della pergamena viene poi fedelmente riprodotto in fase di stampa: ogni segno del tempo - quali pieghe, macchie e trasparenze - viene riproposto esattamente, concorrendo a donare al codice la stessa sensazione d'antico che caratterizza il manoscritto medievale.